furto-credenziali Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

4 trucchi per evitare il furto di credenziali online

Usare l'autenticazione a due fattori, creare password complesse e univoche e non scaricare allegati dall'email. Ecco la guida per proteggere i nostri account

11 Ottobre 2017 - Ogni volta che navighiamo in Internet i cyber criminali provano a rubare le credenziali che usiamo sui vari profili online. Password, nickname e indirizzi di posta elettronica sono tutte informazioni che servono agli hacker per truffarci. Ecco, allora, come proteggere le nostre credenziali ogni volta che andiamo sul web.

Il primo passo da fare per migliorare la sicurezza dei nostri account online è quello di fare una lista di tutti i profili che abbiamo su Internet. App, social, siti d’informazioni, e-commerce. L’elenco può essere praticamente infinito. Ogni account va però curato e messo al sicuro dalle mani dei cyber criminali. Dimenticarsi di un profilo significa lasciare scoperta la nostra privacy e la nostra sicurezza. Se un servizio non ci serve più il consiglio è di eliminare l’account. Spesso, infatti, gli hacker sfruttano la negligenza o la pigrizia degli utenti per far partire i propri attacchi informatici.

Attenzione alle comunicazioni

La maggior parte delle truffe online viaggia su collegamenti ipertestuali maligni e su allegati email contenenti dei virus. Spesso i cyber criminali per ingannare l’utente simulano di essere uno dei vari servizi presenti in Rete. Come per esempio Google, Facebook, YouTube e così via. Quando riceviamo un’email dal nostro e-commerce preferito, o dalle app e dai siti dove siamo registrati non clicchiamo sui link e non scarichiamo i documenti allegati senza porci delle domande.

Password uniche e complesse

Per proteggere i nostri account occorre utilizzare delle password uniche. Ovvero che sono valide su un singolo account. Molti utenti, per fare prima, usano la stessa chiave di sicurezza su tutti i profili che hanno registrato online. Questa è la tecnica peggiore a livello di sicurezza informatica. Inoltre le password da usare devono essere complesse, come ad esempio le passphrase. Si tratta di codici alfanumerici di almeno 15 caratteri che non hanno senso compiuto e contengono maiuscole e simboli.

Attenzione all’email

Il “cuore” di ogni nostro account è la nostra email. Al nostro indirizzo di posta elettronica arrivano tutte le informazioni più riservate dai vari profili. Dalle richieste di modifica di una password al resoconto di un acquisto. Per questo motivo è fondamentale proteggere l’email in maniera efficace. Evitiamo di usarla su tutti i siti e soprattutto proteggiamola con una passphrase e con l’autenticazione a due fattori.

 

Ti raccomandiamo