instagram otto anni Fonte foto: nk Drop / Shutterstock.com

8 anni di Instagram: torna al 2010 e scopri come è cambiato

Instagram compie 8 anni, da semplice piattaforma per la condivisione delle foto a macchina da business con tanto di influencer, ecco come è cambiato il social

8 Ottobre 2018 - Oggi le foto pubblicate su Instagram puntano sempre di più alla perfezione. Filtri, effetti di luce, angolazioni particolari ormai le persone hanno imparato come rendere più “appetibili” i propri scatti per guadagnare follower e tanti mi piace. Ma non sempre è stato così.

Abbiamo imparato a usare Instagram e a fare foto con effetti solo negli ultimi anni, il social media per le foto infatti è disponibile dall’ottobre 2010 e nel tempo ha modificato molto la sua politica per la condivisione e l’uso dei filtri. Se facciamo un salto indietro nel passato scopriremo una piattaforma estremamente differente rispetto a quella che utilizziamo oggi, soprattutto dopo l’acquisizione da parte di Facebook che ne ha anche modificato il logo. Quando è stato lanciato, Instagram aveva sembianze più “amatoriali” e spontanee: per riuscire a conquistare follower, infatti, non era necessario pensare troppo agli scatti. Oggi, invece, dietro ogni post c’è un vero e proprio studio necessario per capire quale sia l’immagine migliore da pubblicare tra tutte quelle che abbiamo realizzato. Basta scorrere il nostro profilo per accorgerci di come anche noi ci siamo adattati nel corso del tempo alle modifiche del social media cercando sempre di più di lo scatto perfetto.

Come è cambiato Instagram a otto anni dalla sua nascita

Inizialmente, Instagram era un social molto meno improntato sull’ottica del business con influencer, aziende, acquisti in-app e così via. Era semplicemente un modo diverso per tenersi in contatto e comunicare con i propri amici online usando delle foto invece che i post con del testo. Le foto dunque non avevano necessità di una cura quasi maniacale come oggi per avere successo, anche perché la maggior parte delle persone aveva una cerchia di seguaci ristretta agli amici della vita reale, a quelli di Facebook e in più seguiva i primi VIP che si erano interessati alla piattaforma. Specifichiamo una cosa: le foto su Instagram non sono migliorate solo perché nel tempo le fotocamere degli smartphone sono diventate sempre più preformanti. Il social media ha piano piano inserito una serie di funzioni per l’editing e il miglioramento dei nostri scatti. Per esempio, se avete un account dal 2011 o 2012 vi ricorderete le cornici. Sì le foto su Instagram all’inizio erano “abbellite” con delle cornici a nostro piacimento. Per non parlare dei filtri che erano molto più fumettosi e forti rispetto a quelli attuali.

Il social delle nuove generazioni

Tra i vari social media della prima ora, sicuramente Instagram è quello più usato al momento dai teenager. Dagli albori a oggi Instagram ha mosso passi da gigante, tanto che ora può vantare 1 miliardo di utenti attivi ogni mese, di cui 500 milioni usano la piattaforma ogni giorno. Sono circa 50 miliardi invece le foto condivise, con una media di 4,2 milioni di like al giorno. Sul fronte delle statistiche, invece, scopriamo che circa il 68% degli iscritti siano donne e circa il 59% delle persone con età compresa tra i 18 e i 29 anni con accesso a Internet usa Instagram. E il social è di fatto la piattaforma delle nuove generazioni se consideriamo che tra gli over 30 fino ai 49 anni solo il 33% dichiara di avere un profilo sul social network delle foto. I numeri più impressionanti però sono tra i minorenni: circa il 72% degli adolescenti con accesso a Internet ha almeno un profilo su Instagram.

Contenuti sponsorizzati