pulsante-aggiorna Fonte foto: Neirfy / Shutterstock.com
TECH NEWS

A cosa serve il pulsante Aggiorna su Windows

In molti credono che premendo il pulsante Aggiorna sul desktop del PC si velocizzi Windows. Ma in realtà non è così. Ecco il perché

12 Febbraio 2018 - I miti che albergano il mondo della tecnologia sono i più diversi e molto spesso fantasiosi. Ad esempio, secondo alcuni “esperti” non bisogna mai utilizzare lo smartphone mentre è sotto carica perché può esplodere. Si tratta di un falso mito: è vero che i telefonini possono esplodere, ma la colpa è della batteria difettosa e non perché lo usiamo mentre è in carica.

Un altro mito molto curioso riguarda il pulsante Aggiorna presente nel desktop dei computer Windows. Secondo alcuni grandi esperti di informatica, basterebbe premerlo un paio di volte per far andare il PC più veloce. Se avete problemi di rallentamento e il computer fa fatica ad aprire i programmi, basta cliccare su “Aggiorna” e magicamente il PC torna ad essere performante. Non ci vuole molto per capire che si tratta di una falsità: il pulsante ha un altro scopo, serve per risolvere alcuni bug o glitch presenti sul desktop di Windows.

Cosa è e a cosa serve il pulsante “Aggiorna”

Molti di voi nemmeno saranno a conoscenza del bottone “Aggiorna”. Si tratta di una funzionalità che in passato era molto più utilizzata dagli utenti, ma che con il passare degli anni è stata quasi dimenticata, anche grazie ai passi in avanti fatti dal sistema operativo di Microsoft. Ma che cosa è questo tasto “Aggiorna”? Si tratta di un bottone presente sul desktop (per utilizzarlo è necessario premere con il tasto destro sullo schermo e poi cliccare “Aggiorna”) che permette di sistemare dei piccoli bug che ogni tanto bloccano il PC. Se ad esempio si è cambiato il nome a una cartella sul computer, ma viene mostrato ancora quello vecchio, basta premere “Aggiorna” per effettuare la modifica.

Gli “espertoni” vi diranno che dopo aver premuto “Aggiorna”, il PC magicamente migliora le proprie prestazioni. Potrà essere anche vero, ma di certo il merito non è del pulsante, ma della RAM che ha svolto il suo lavoro e analizzato i processi in corso.

Un mito da sfatare

Per convincere gli scettici che si tratta solamente di un mito, basta aprire la finestra della Gestione delle Attività e premere un paio di volte il tasto “Aggiorna”. Invece di notare una diminuzione dei processi del computer, ci sarà un aumento dell’utilizzo sia della CPU sia della RAM. Ciò vuol dire che stiamo utilizzando inutilmente le risorse del computer e rallentando le sue prestazioni. E tutto per un’attività che non serve a velocizzare il PC. Se proprio volete migliorare le prestazioni del computer, vi consigliamo di installare qualche programma che permetta di gestire al meglio la RAM ed elimini i processi inutili.

Contenuti sponsorizzati