asus-rog Fonte foto: com. stampa
ANDROID

Asus ROG ufficiale: svelato lo smartphone più potente di sempre

L'azienda taiwanese entra nel mondo del gaming mobile con lo smartphone più potente di sempre. Merito di chip potenziati e sistemi di raffreddamento evoluti

4 Giugno 2018 - Il mercato degli smartphone gaming acquista sempre maggior importanza e i produttori iniziano a realizzare dispositivi ottimizzati per l’esecuzione dei videogame. La prima è stata Razer, seguita a stretto giro di posta dai cinesi di Xiaomi e Nubia. All’appello ora si aggiunge anche Asus, da sempre uno dei marchi di punta quando si parla di computer da gaming.

E proprio sfruttando lo stesso marchio – ROG, acronimo di Republic of Gamers – il produttore taiwanese presenta (un po’ a sorpresa) il suo primo smartphone gaming. La base di partenza è quella degli Asus Zenfone 5, presentati nel corso del Mobile World Congress di Barcellona di febbraio 2018, ma i tecnici della casa taiwanese hanno lavorato a fondo per creare lo smartphone più potente di sempre. Nasce così l’Asus ROG, lo smartphone per videogame dalle caratteristiche top di gamma e una serie di accessori da far invidia alla migliore delle console.

Scheda tecnica Asus ROG

Come accennato, la base di partenza dalla quale gli ingegneri taiwanesi hanno preso il via è quella, già buona, dell’Asus Zenfone 5. Buona ma non comunque sufficiente per realizzare uno smartphone da gaming in grado di competere con il Razer Phone ed essere in grado di “macinare” qualunque applicazione gli venisse data in pasto. Gli ingegneri hanno così deciso di potenziare ulteriormente l’hardware e i sistemi di dissipazione del calore, per dare vita a quello che è lo smartphone più potente mai realizzato sinora.

Un primato lampante, a leggere le caratteristiche tecniche dell’Asus ROG. Sotto lo schermo OLED da 6 pollici con risoluzione 2160×1080 pixel trovano spazio un processore Qualcomm Snapdragon 845 potenziato rispetto alla versione “base”, acceleratore grafico Adreno 630, 8 gigabyte di RAM e 128 gigabyte di spazio d’archiviazione (o 512 gigabyte a seconda della versione che si sceglie). Non manca la connettività Wi-Fi a banda ultralarga, il Bluetooth 5.0 e tutti i vari sensori di movimento. Ad alimentare il tutto, una generosa batteria da 4.000 mAh.

Di seguito la scheda tecnica Asus ROG completa.

  • Dimensioni e peso. 158,8 x 76,2 x 8,6 mm per 200 grammi
  • SoC. Snapdragon 845 overclockato a 2,96 gigahertz con sistema di raffreddamento a vapore
  • GPU. Adreno 630
  • RAM. 8 gigabyte
  • Storage. 128 gigabyte o 512 gigabyte
  • Display. 6 pollici OLED con risoluzione 2160×1080 pixel, rapporto forma 18:9, frequenza di aggiornamento 90 Hertz e supporto HDR
  • Connettività. Wi-Fi 802.11 n/ac/ad dual band, Bluetooth 5.0, jack audio 3,5 mm
  • Batteria. 4.000 mAh

Ottimizzazione software Asus ROG

Il lavoro dei tecnici taiwanesi non si è limitato alla sola scheda tecnica. L’ottimizzazione ha riguardato anche il sistema operativo e le altre componenti software necessarie per il funzionamento del dispositivo. Per evitare di consumare troppo in fretta la batteria, gli sviluppatori hanno realizzato una doppia modalità di funzionamento: “normale” e X Mode, che disattiva tutti i processi non necessari al gaming e, nell’allocazione delle risorse, dà priorità ai videogame rispetto alle altre funzionalità e app. Per passare da una modalità all’altra è sufficiente schiacciare i bordi del telefono (una gesture mutuata dagli ultimi HTC): l’Asus ROG cambierà “faccia” e da blu passerà a un rosso acceso.

Accessori Asus ROG

Il progetto Asus ROG non poteva ritenersi completo senza un’adeguata collezione di accessori. In concomitanza con la presentazione dello smartphone, infatti, sono stati svelati anche joypad e altri accessori che miglioreranno l’esperienza videoludica. C’è, come già detto, il “solito” joypad, che aggiunge le leve analogiche, i tasti direzionali e quattro tasti funzione a quelli già presenti sull’interfaccia del dispositivo. Il gamepad, inoltre, è dotato di connettività WiGig, così da poter trasmettere “in diretta streaming” sul televisore del salotto.

Accessori Asus ROGFonte foto: com. stampa
Uno degli accessori dell’Asus ROG

Un secondo accessorio è chiamato TwinView Dock, una sorta di custodia con chiusura a conchiglia, dotata di uno schermo secondario e un sistema di raffreddamento avanzato. L’idea del produttore taiwanese è che gli utenti utilizzino il TwinView Dock per sessioni prolungate di gioco, favorite anche dalla batteria supplementare da 6.000 mAh che migliora ulteriormente l’autonomia del dispositivo.

Infine, Asus ha realizzato anche un dock da collegare a uno schermo per trasformare l’Asus ROG in uno pseudo-computer e giocare seduti alla scrivania con il supporto di mouse e tastiera.

Contenuti sponsorizzati