hard-disk Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come formattare il disco in Windows

Ci sono principalmente due modi per formattare un disco in Windows. Qualunque sia la versione installata sui vostri computer, la procedura è molto semplice

Vi siete accorti che la chiavetta USB non funziona più correttamente. Oppure non riuscite a memorizzare i file sull’hard disk esterno comprato di recente. Ci deve essere sicuramente un problema al disco fisso. Se il difetto non è troppo “serio”, si potrebbe provare a formattare il l’hard-disk.

Senza avventurarci in utili tecnicismi, la formattazione è un procedura informatica che in pratica “azzera” il il disco rigido, cancellando tutto e preparando il disco fisso a essere nuovamente utilizzato. Come se fosse stato appena acquistato. Dunque, prima di passare all’azione è consigliabile eseguire un backup dei dati salvati nell’hard disk. In questo modo, una volta ultimato il processo di “pulizia”, non dovrete fare altro che trasferire i file sul disco formattato. Se avete poca familiarità con il computer non vi preoccupate. Non serve essere dei grandi esperti per completare una formattazione.

Formattare hard disk Windows: come fare

Ci sono principalmente due modi per formattare un disco in Windows. Qualunque sia la versione installata sui vostri computer, la procedura è praticamente quasi identica.

Mettiamoci, quindi, al lavoro. Accendete prima il computer, ovviamente, e collegate il il disco fisso al pc nel caso in cui sia un hard disk esterno. Una volta fatto ciò, dobbiamo aprire “Esplora File” (“Esplora risorse” nelle versioni precedenti di Windows) e poi cliccare su “Questo PC” (troverete l’icona a forma di computer sul lato a sinistra). Se non siete riusciti a rintracciare la cartella in questione, è sufficiente scrivere il suo nome nel menu di ricerca di Windows 10.

Individuate ora l’hard disk da formattare. Attenzione: assicuratevi che sia quello corretto tra i dischi fissi presenti in “Esplora File”. Cliccate con il taso destro sull’unità da azzerare e poi su “Formatta”. Qui dovrete scegliere il “File System” (NTFS, FAT, FAT32, exFAT) e poi dare un nome all’hard disk. Spuntando l’opzione “formattazione veloce”, la procedura sarà più rapida, ma meno completa (è possibile che il disco non venga interamente formattato). Infine, premete “Avvia” e il gioco è fatto.

Come anticipato è possibile utilizzare un altro metodo per formattare il disco. È leggermente più lungo, ma non è complicato. Aprite il “Pannello di controllo” e poi cliccate su “Sistema e sicurezza”. Da qui, selezionate “Strumenti di amministrazione” e successivamente “Gestione Computer”. In alternativa, è possibile saltare tutti questi passaggi preliminari, scrivendo direttamente “Gestione Computer” dal menu di ricerca di Windows. Tutto quello che resta da fare è cliccare su “Gestione disco”, trovare l’hard disk da formattare e procedere come visto nella soluzione precedente.

Contenuti sponsorizzati