cof Fonte foto: Redazione
HOW TO

Come giocare con i vecchi giochi per pc con DOSBox per Windows

Con DOSBox avremo sempre con noi tutti i videogame che usavamo nella sala giochi da ragazzi, per usarlo però è necessario installare anche LaunchBox

Il retrogaming, ovvero la passione per i videogame classici, sta vivendo una seconda giovinezza. Grazie soprattutto alle svariate console del passato che Nintendo sta decidendo di riproporre. Gli appassionati dei vecchi videogame per PC, invece, possono fare affidamento a DOSBox, una piattaforma che offre i giochi che hanno fatto la storia.

Negli ultimi anni la riscoperta dei giochi del passato è diventata una vera e propria passione. La stessa Nintendo ha recentemente presentato il mini SNES. Ovvero la console mito degli anni novanta rivisitata in chiave moderna e con 21 titoli classici al suo interno. Ma si tratta solo di una goccia in un mare di novità per gli appassionati di videogame. Su diversi Store degli smartphone sono presenti i giochi classici Atari e Sega. E per giocarci non dobbiamo far altro che installare un’applicazione. Il discorso si complica se siamo appassionati di videogiochi per vecchi sistemi Windows. Ma con DOSBox possono finalmente tornare a giocare ai vecchi videogame.

DOSBox

Come funzione DOSBox? Semplice, si tratta di un programma che permette di giocare sui sistemi operativi Microsoft recenti (da Windows XP in su) titoli pensati per vecchie versioni di Windows, e ora non più compatibili. In pratica sarà come avere una sala giochi sul proprio computer di casa. Per iniziare a giocare basta scaricare il programma e installare la versione più recente di DOSBox dal sito ufficiale. Il software è compatibile non solo con Windows 10 ma anche con sistemi operativi Linux e Mac. E ci sono anche tre applicazioni per smartphone Android. AFreeBox è l’unica gratuita.

Front End

Il problema fondamentale di DOSBox è che per usarlo servono delle minime conoscenze informatiche. Perciò non è proprio consigliato a tutti gli utenti. Per fortuna però per permettere a tutte le persone, anche a quelle con meno conoscenze a riguardo, sono state create delle front end. Niente di complicato. Si tratta di alcune interfacce grafiche che consentono una semplice gestione dei videogame. Questi Front end sono stati sviluppati sia per Windows che per Mac e Linux. Su Windows il più utilizzato è LaunchBox mentre su Mac Dapplegrey. Su Linux la front end di riferimento è DBoxFE. Queste servono anche per salvare i progressi fatti nel gioco.

Portali per abandonware

Il modo più facile per trovare i giochi è quello di recarsi su un sito dove è possibile scaricare un abandonware. Ovvero un gioco al quale non è stata rinnovata la licenza. Il rischio di installare questi file è quello di ritrovarsi al loro interno un malware. Per questo conviene farlo esclusivamente da siti affidabili. Tra questi sicuramente troviamo Abandonia. Abandonia raccoglie tutta quella serie di videogame i cui diritti d’autore sono scaduti. E anche quelli che non sono più supportati dalla casa produttrice. Il sito è stato fondato nel 1999 e dopo alcuni anni di anonimato ha iniziato a riscuotere davvero un grande successo. Tanto che al giorno d’oggi Abandonia raccoglie più di mille titoli di videogame differenti e conta oltre 100 mila utenti iscritti. Il sito si concentra sui giochi DOS che possono essere scelti in base a nome, data di uscita, valutazione o categoria. Anche Abandonware DOS è un sito affidabile e come si può intuire dal nome è specializzato su titoli DOS. Inoltre ha anche un buon archivio di vecchi videogame per Windows. Ma, ovviamente, niente di recente. Il sito è molto attivo e ha recensito ogni titolo al suo interno per aiutare l’utente nella scelta giusta. È possibile sfogliare i giochi in base al titolo, al rating o alla data di uscita. Inoltre è possibile vedere delle informazioni specifiche e delle anteprime del gioco prima di scaricarlo. Altra sito affidabile è RGB Classic Games. Il portale dispone di una vasta gamma di classici giochi DOS, anche titoli inediti, e non mancano persino alcuni titoli DOS “moderni”. Ovviamente sempre datati se paragonati ai videogiochi degli ultimi tempi. L’obiettivo del sito è quello di preservare i giochi realizzati in passato per sistemi operativi ora non più disponibili, come CP/M-86, OS/2, Win16 e Win9x, per fare alcuni esempi. Infine Remain in Play è un sito che si differenzia, in parte, dagli altri elencati sin qui poiché si rifiuta di inserire titoli che furono rilasciati in maniera gratuita sin dal loro lancio. Questo sito ha perciò svariati titoli commercializzati per anni e che ora non si trovano più perché abbandonati dalla casa produttrice. L’interfaccia del sito è davvero fastidiosa, con sfondo nero e scritte sgargianti, però Remain in Play vi darà diverse soddisfazioni se siete dei gamer nostalgici.

LaunchBox

Fin qui abbiamo visto la parte teorica. Ora vediamo in pratica come installare LaunchBox per usare la front end di DOSBox su computer Windows. E quindi poter finalmente giocare ai classici titoli dei videogame di molti anni fa anche sul PC di oggi. Per prima cosa andiamo sul sito ufficiale del programma e scarichiamo LaunchBox. È compatibile con tutti i Windows superiori al 7. Una volta installata l’interfaccia grafica avremo un programma a disposizione relativamente moderno. Per chi è abituato a Steam si tratta di una piattaforma che più o meno svolge un compito simile.  Per scegliere le categorie di giochi basta sfogliare dalle piattaforme presenti (in questo caso se ci interessano i vecchi giochi per PC scegliamo la voce Windows). In questa sezione dovremo aggiungere il codice del gioco che abbiamo scaricato da uno dei portali precedentemente elencati dove si trovano gli abandonware.

Contenuti sponsorizzati