imovie-app Fonte foto: AS photo studio / Shutterstock.com
HOW TO

Come montare video professionali con gli smartphone

Ecco le migliori applicazioni per iPhone e per smartphone Android per realizzare un montaggio dei nostri video più belli da condividere con amici e parenti

Difficilmente con il nostro smartphone potremo realizzare un video capace di vincere il prossimo Oscar. Ma con il nostro telefono possiamo realizzare dei filmati divertenti e di qualità dei nostri momenti più importanti, da condividere con amici e parenti. Basta seguire alcune semplici regole per l’editing video.

Il videomontaggio dipende innanzitutto da due fattori: la quantità e la qualità dei filmati che abbiamo registrato e l’uso che vogliamo farne. Se, per esempio, vogliamo pubblicare su social come Facebook o Instagram un breve video allora il montaggio sarà più semplice. Al contrario se il nostro obiettivo è quello di realizzare un video di cinque o dieci minuti sulle nostre vacanze allora dovremo prestare maggiore attenzione ad alcune piccole regole dell’editing. Può sembrare strano ma per realizzare un video di qualità, anche se di breve durata, possono servire diverse ore di lavoro.

App per l’editing

Per modificare il nostro video ci sono diverse alternative. Se dobbiamo svolgere solo alcune piccole migliorie allora potremo usare l’app per il montaggio presente di default sul nostro smartphone. Generalmente in questo modo abbiamo poca libertà di scelta, ma potremo ridimensionare il video oppure applicare dei filtri base. Se invece vogliamo realizzare un montaggio tra più video con alcune funzioni avanzate è il caso di rivolgerci all’App Store, o al Google Play Store in base al sistema operativo del nostro smartphone, e cercare un’applicazione di terze parti.

iOS

Per chi possiede un iPhone il consiglio, prima di lanciarsi con altre alternative, è quello di provare iMove, l’applicazione sviluppate direttamente da Apple. Non avrà funzioni molto avanzate ma è semplice da utilizzare. Funzioni basilari ma abbastanza efficienti anche con l’app ufficiale di GoPro. L’applicazione può essere usata sullo smartphone anche da chi non possiede un’action cam dell’azienda californiana, e funziona anche su sistemi operativi Android. Se abbiamo già dimestichezza con l’editing video allora il consiglio è quello di rivolgersi ad applicazioni più performanti come Splice, Adobe Premiere Clip e Filmic Pro. Inoltre sugli ultimi iPhone l’app Google Photo, o la stessa app Foto di Apple, consentono di realizzare dei filmati unendo foto e video presenti nella nostra galleria. Con questa funzione però non avremo molta libertà di scelta e sarà l’applicazione a decidere per noi.

Android

Su Android le funzioni dell’app per il montaggio impostata sul telefono dipendono molto da produttore e dalla fascia di mercato del nostro smartphone. Ci sono alcuni dispositivi Android che hanno delle applicazioni molto avanzate per la modifica dei video, proprio perché puntano tutto o quasi sul reparto fotografico. Altrimenti potremo usare delle app di terze parti come il già citato Filmic Pro e Power Director. Anche se va ricordato che queste sono opzioni consigliabili a coloro che hanno già un po’ d’esperienza nel campo dell’editing.

Contenuti sponsorizzati