mate-10 Fonte foto: Evan Blass
ANDROID

Come saranno il Mate 10 e il Mate 10 Pro

Il nuovo phablet Huawei sarà presentato a Monaco il 16 ottobre, ma alcune caratteristiche sono già trapelate: il Mate 10 monterà il nuovo chipset Kirin 970

6 Ottobre 2017 - Dopo il Galaxy Note 8 e il LG V30, all’appello dei nuovi phablet Android da presentare resta solamente il Mate 10 di Huawei. L’azienda cinese ha dato già appuntamento per il 16 ottobre a Monaco, quando toglierà i veli al Mate 10 e al Mate 10 Pro, due smartphone con caratteristiche da top di gamma e caratterizzati da uno schermo molto ampio.

Huawei sarà chiamata a rispondere alle innovazioni introdotte dai principali competitor negli ultimi mesi: Samsung, LG e Apple, hanno abbracciato il nuovo formato d’immagine 18:9, con display che occupano una parte sempre maggiore della parte frontale dello smartphone. L’unica azienda che era rimasta indietro era appunto Huawei, che con il Mate 10 correrà ai ripari e allo stesso tempo è pronta a introdurre delle novità sostanziali nei propri dispositivi. All’IFA 2017, la principale fiera europea dedicata alla tecnologia, l’azienda cinese ha presentato il chipset che sarà montato sui due smartphone: il Kirin 970.

Caratteristiche Mate 10 e Mate 10 Pro

A poco più di un mese dalla presentazione ufficiale, cominciano ad arrivare le prime indiscrezioni sul nuovo Mate 10 e Mate 10 Pro. I due smartphone saranno molto diversi rispetto al modello presentato lo scorso anno: per far posto al nuovo schermo 18:9 che occupa il 90% dello spazio frontale, l’azienda cinese ha dovuto cambiare completamente il design del dispositivo.

La caratteristica principale è il display che dovrebbe avere una diagonale di 6 pollici e una risoluzione 2880 x 1440 pixel nel Mate 10 Pro e una grandezza di 5,9 pollici con risoluzione 2560 x 1440 pixel nel Mate 10. Dal punto di vista delle caratteristiche interne, il modello base del Huawei Mate 10 e del Mate 10 Pro dovrebbero montare il chipset Kirin 970, supportato da 6GB di RAM e da 64GB di memoria interna. Il Mate 10 dovrebbe essere lanciato in tre diverse configurazioni, mentre il Mate 10 pro in quattro versioni, tra cui un modello premium con 8GB di RAM e 256GB di memoria interna.

La batteria sarà da 4000 mAh. Alcune indiscrezioni confermano anche la presenza del riconoscimento facciale, ma per il momento la caratteristica non è stata confermata.

 

Lo smartphone riceverà anche la certificazione IP67, che lo renderà resistente all’acqua e alla polvere.

Fotocamera Huawei Mate 10 e Mate 10 Pro

I due smartphone non avranno solamente un comparto tecnico da top di gamma, ma anche dei sensori fotografici difficili da trovare sugli altri smartphone. Il Mate 10 e il Mate 10 Pro beneficeranno della partnership tra Huawei e Leica: nella parte posteriore ci sarà una doppia fotocamera con il sensore principale che avrà un’apertura focale da 1.6. Gli smartphone saranno i primi ad avere un sensore di questo genere sul mercato, dato che il Mate 10 dovrebbe uscire prima del LG V30. Il secondo sensore, invece, sarà dedicato alle foto in bianco e nero.

Ma le particolarità del comparto fotografico non finiscono qui. Il Mate 10 avrà un sistema fotografico capace di sfruttare l’intelligenza artificiale in modo da riconoscere automaticamente il panorama e cambiare le impostazioni della fotocamera. Tutto questo è possibile grazie al nuovo chipset HiSilicon Kirin 970 che integra una parte dedicata esclusivamente all’intelligenza artificiale.

Il sensore per le impronte digitali? Ci sarà

Ecco le immagini su come sarà il Mate 10 ProFonte foto: Evan Blass
Ecco le immagini su come sarà il Huawei Mate 10 Pro

Da una prima immagine apparsa sul web alcuni giorni fa, sembrava che Huawei avesse deciso di eliminare il sensore per le impronte digitali sia sul Mate 10 e sia sul Mate 10 Pro e di sostituirlo con il riconoscimento facciale, esattamente come ha fatto Apple con l’iPhone X.

Nelle ultime ore in rete stanno circolando nuovi rendering del Huawei Mate 10 Pro, che in parte smentiscono la foto precedente: sul retro dello smartphone della casa cinese, infatti, sotto le due fotocamere, c’è proprio il lettore per le impronte digitali. Una scelta che probabilmente sarà applicata anche sul Mate 10.

Gli scatti, che sembrano essere attendibili, svelano anche un altro particolare. La scocca posteriore sarà di due colori. Il comparto fotografico, infatti, sarà inserito in una striscia di tonalità più chiara rispetto al resto della scocca. Sempre facendo riferimento alle nuove immagini, il Mate Pro potrebbe essere presentato in tre differenti colorazioni: blu, grigio e marrone.

EMUI 6.0

Il Mate 10 utilizzerà la nuova interfaccia grafica EMUI 6.0 basata su Android Oreo 8.0. Sono emersi alcuni rumors riguardo la user interface, che in parte aiutano a capire alcune delle funzionalità presenti nei nuovi smartphone Huawei.

In rete girano, infatti, delle informazioni sulla versione di EMUI 6.0 per il Mate 9. Da quanto si vocifera, pare che Huawei abbia deciso di includere nell’interfaccia grafica la maggior parte delle feature di Oreo 8.0. Nell’EMUI 6.0 ci sarà, ad esempio, la famosa funzione Picture-in-Picutre, il controllo delle app in background e il nuovo sistema delle notifiche. Inoltre, ci sarà un tool che permetterà di abbassare la risoluzione del display, in modo tale da ridurre i consumi della batteria. Sarà possibile, infatti, passare a 1280 x 720 pixel. L’EMUI 6.0, secondo chi è riuscito a provare la nuova interfaccia grafica, consentirà anche di sostituire la classica barra di navigazione con nuovo dock, un tasto che potrà essere spostato sullo schermo.

Dock per il PC

Il Huawei Mate 10 quasi sicuramente avrà un sistema simile al DeX, la dock che trasforma il Samsung Galaxy S8 in un computer desktop. Le notizie diffuse in rete sostengono, infatti, che il 16 ottobre, giorno della presentazione dei due nuovi smartphone, Huawei annuncerà anche un dispositivo per trasmettere le app su schermo e utilizzare lo smartphone come se fosse un PC. Secondo i rumors, la dock station monterà una porta per il display e supporterà anche il Miracast, una tecnologia wireless che consente di condividere i contenuti tra più dispositivi.

Prezzo Mate 10 e Mate 10 Pro

Alcune indiscrezioni provenienti dalla Cina hanno anticipato anche quello che potrebbero essere i prezzi dei vari modelli del Mate 10 e del Mate 10 Pro. 

Il modello base del Mate 10 con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna dovrebbe essere lanciato a 4299 yuan, al cambio attuale circa 550 euro. Per la versione da 128GB, invece, il prezzo aumenta fino a 625 euro. Il Mate 10 con 6GB di RAM e 256GB di memoria interna avrà un prezzo di poco superiore ai 710 euro.

Il Mate 10 Pro avrà un prezzo leggermente più alto che arriverà fino ai 1000 euro. Ma andiamo con ordine. Per il modello con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna il prezzo sarà di circa 700 euro. La versione con 128GB di spazio di archiviazione costerà poco meno di 800 euro, mentre per il modello con 256GB di memoria interna sarà necessario sborsare 880 euro. Il Mate 10 Pro uscirà anche in una versione premium con 8GB di RAM e 256GB di memoria interna: per questo modello il prezzo è di circa 1000 euro.

Contenuti sponsorizzati