router Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come scegliere il router di casa

Per la stabilità e la velocità della connessione di casa l’acquisto di un router di qualità è fondamentale, ecco le caratteristiche da considerare

C’è un oggetto fondamentale da tenere in considerazione quando cambiamo, o quando installiamo per la prima volta, in casa la connessione a Internet, ovvero il router wireless. Questo è un acquisto che può fare la differenza tra una linea di qualità e una connessione che crea spesso dei problemi.

Nella maggior parte dei casi il router viene fornito dai gestori della linea con i quali sottoscriviamo un contratto. E quasi sempre sono pagati dall’utente direttamente in bolletta con un canone di noleggio mensile. Solitamente, però, è più conveniente comprare un proprio router per evitare di pagarlo molto di più rispetto al suo valore di mercato. Purtroppo non in tutti i casi e non con tutti i fornitori è possibile attuare questa soluzione. Se fosse possibile comprare un router, ci sono una serie di caratteristiche tecniche da prendere in considerazione.

Standard di connessione

Gli standard per la tecnologia wireless sono cambiati spesso negli ultimi dieci anni. E hanno, ovviamente, seguito i vari progressi. Per esempio, la maggior parte dei nuovi computer portatili, degli smartphone e dei tablet utilizza il più recente standard 802.11ac. Questo significa che la connessione Wi-Fi è più veloce rispetto al passato. Inutile dire che se il nostro router è troppo vecchio o non compatibile con lo standard la nostra velocità di navigazione ne risentirà parecchio.

Durata della vita di un router

Teniamo a mente che un router, a differenza di un diamante, non è per sempre. Per questo motivo se abbiamo un router da diversi anni forse è arrivato il momento di sostituirlo. Con l’andare del tempo, e soprattutto con l’aggiunta e l’uso contemporaneo di più dispositivi, l’efficienza di un modem tende a diminuire sensibilmente. Ricordiamoci infine di pulire ogni tanto il modem. La polvere potrebbe causare pericolosi surriscaldamenti o inabilitare alcune porte.

Prezzo

Esistono diverse categorie di router in base al prezzo che possiamo spendere. Generalmente si va dai dispositivi di fascia bassa, che costano tra i 20 e i 30 euro fino ad apparecchi di prima fascia che possono costare anche 600 euro. Per un consumatore medio è impensabile consigliare un router da 500 euro, anche perché per il semplice uso quotidiano sarebbe una spesa sprecata. Detto questo se siamo interessati a una connessione molto stabile e veloce, soprattutto se giochiamo in Rete ai videogame, un router tra i 100 e i 200 euro andrà più che bene. Vista la crescente diffusione della fibra ottica poi, è consigliabile spendere un po’ di più rispetto alle offerte base e comprare un router con una velocità di un Gigabit.

Dual-band

I router wireless funzionano su due diverse bande di frequenza, 2,4 GHz e 5 GHz. La banda a 2,4 GHz viene utilizzata al momento dalla maggior parte dei dispositivi, smartphone non di ultima generazione, tablet e simili, ed è più suscettibile alle interferenze. La banda a 5GHz invece è più recente e in genere è più stabile e fornisce una connessione più veloce. Un router dual-band offre sia la banda 2,4 GHz che la 5 GHz, spesso utilizzando entrambe le bande contemporaneamente. Se in casa siamo in tanti e tutti usano molto Internet è consigliato un router dual band.

Area coperta

Non tutti i router hanno la stessa area di copertura. Un router in grado di servire pochi metri quadrati potrebbe causare dei punti dove la connessione all’interno della nostra abitazione non funziona. Non c’è sempre bisogno però di comprare router molto costosi con un raggio d’azione elevato. Potrebbe bastare comprare un dispositivo di fascia media e usare dei potenziatori di linea. Si tratta di piccoli apparecchi che si collegano alla linea elettrica di casa e sono utili per potenziare la qualità e il raggio d’azione della connessione. E se abbiamo un vecchio modem invece di buttarlo potremo trasformarlo in un ponte wireless. Così funzionerà esattamente come un potenziatore di linea.

Ti raccomandiamo