windows-computer-vecchi Fonte foto: Nor Gal / Shutterstock.com
HOW TO

Come velocizzare Windows 10 sui vecchi computer

Installare Windows 10 su un PC vecchio o con caratteristiche molto basilari può diminuire le prestazioni del dispositivo, per fortuna esistono dei trucchetti

Abbiamo comprato un computer low cost oppure abbiamo un vecchio PC con alcuni componenti un po’ obsolete. Installare Windows 10 su dispositivi come questi potrebbe rallentare vistosamente le prestazioni. Per fortuna però esistono alcuni “trucchetti” per evitare queste problematiche.

Per velocizzare il nostro computer con Windows 10 il primo passaggio da fare è effettuare una Pulizia Disco. In questo modo cancelleremo le precedenti versioni di Windows. Per riuscirci ci basta cercare la voce Pulizia Disco che si trova all’interno della casella di ricerche (in basso a sinistra) del vostro computer con Windows 10. Una volta cliccato sulla sezione Pulizia Disco si aprirà un menu dal quale potremo scegliere se ripulire tutto il disco e anche le periferiche, come chiavette USB e hard disk collegati, o solo una parte. Basta cliccare su OK per far partire il processo. Quest’operazione però da sola non è sufficiente per velocizzare il computer con Windows 10 installato.

Aggiornamenti e app inutili

Per aumentare le prestazioni del nostro PC con Windows 10 dobbiamo eseguire sempre l’aggiornamento del sistema operativo all’ultima versione disponibile. Allo stesso tempo è necessario eliminare anche le applicazioni inutili presenti sulla piattaforma operativa. Non tutte le app preinstallate da Microsoft, infatti, interessano gli utenti. Un consiglio per sbarazzarci delle app inutilizzate e allo stesso tempo aggiornare con costanza il PC è quello di usare uno strumento come Media Creation Tool. Questo ci segnalerà eventuali nuove versioni del sistema operativo e ci consiglierà che applicazioni eliminare.

Disattivare le animazioni

Anche Windows 10, come i precedenti sistemi operativi targati Microsoft, permette di eliminare le animazioni e gli effetti di alcune applicazioni. Questo consente al PC di migliorare in termini di prestazioni. Per riuscirci basta premere il pulsante Windows (quello con il logo della finestra) +R. Nel programma che apparirà digitare sysdm.cpl. In questo modo avremo accesso alle proprietà di sistema. Selezioniamo le impostazioni e nel menu a comparsa clicchiamo su Avanzate. A questo punto selezioniamo la voce Prestazioni. Apparirà una lista dalla quale dobbiamo togliere la spunta alle seguenti opzioni: anima le finestre quando vengono ingrandite o ridotte a icona, animazioni sulla barra delle applicazioni, apri caselle combinate con effetto scorrimento, controlli ed elementi animati nelle finestre, dissolvi le voci di menu dopo il clic, mostra ombreggiatura delle finestre, visualizza menu con effetto dissolvenza o scorrimento, visualizza suggerimenti con effetto dissolvenza o scorrimento. Fatto questo clicchiamo su OK per confermare e Windows 10 sarà prestante anche sui vecchi PC.

 

Contenuti sponsorizzati