Xbox Project xcloud
TECH NEWS

Con Project xCloud giochi i titoli Xbox con lo smartphone

Microsoft ha annunciato il lancio della piattaforma Project xCloud per giocare ai videogame per Xbox in streaming su telefoni e tablet, ecco come funziona

9 Ottobre 2018 - Una piattaforma cloud per giocare in streaming dovunque ti trovi a qualsiasi videogame per Xbox. No, non è un sogno: si chiama Project xCloud ed è il nuovo servizio realizzato da Microsoft per la sua piattaforma videoludica, che permette agli utenti appassionati di videogiochi di giocare dal proprio smartphone con i videogame della Xbox.

Per rendere il più performante possibile il servizio xCloud Microsoft ha deciso di usare la propria piattaforma Azure. Ossia una potente infrastruttura composta da numerosi data center collocati in tutto il mondo che permettono di eseguire nativamente un titolo per Xbox e poi di farlo riprodurre in streaming a un giocatore a prescindere dalla nazione dalla quale egli sia connesso. Grazie a questa novità con il project xCloud chiunque potrà giocare sullo smartphone o su un tablet a un gioco del presente o del passato della storia di Xbox. Per giocare si potrà usare il classico joypad di Xbox con apposito cavo per il collegamento allo schermo del telefono o del tablet oppure affidarsi ai comandi touch che verranno integrati su tutti i videogame per adattare la giocabilità in streaming sugli smartphone.

Videogame da tablet e smartphone in streaming: ecco xCloud di Xbox

Microsoft ha annunciato che da inizio 2019 partiranno le prime fasi di test per il Project xCloud per verificare bug e incompatibilità con i giochi in streaming. Le prime sperimentazioni e i primi test sono stati già compiuti, senza che si sia registrato alcun problema di grafica o di rallentamenti dei giochi tali da impedire a un gamer di divertirsi su smartphone e tablet come su una classica console. Microsoft inoltre ha dichiarato ai vari produttori di videogiochi che potranno aderire in qualsiasi momento al progetto con nuove versioni dei titoli adattate o ripensate per la giocabilità da telefono oppure uguali agli originali perché come detto con il collegamento joypad e i comandi touch non ci saranno problemi per i movimenti e le azioni su un titolo inizialmente pensato per console e poi trasferito in streaming a uno smartphone.

Microsoft non è l’unica ad aver pensato a una piattaforma per i giochi in streaming, diverse startup indipendenti e la stessa Sony con PlayStation, stanno studiando il modo per trasferire senza problemi dei giochi per console su smartphone e tablet. La verità è che al giorno d’oggi sempre più utenti preferiscono giocare con device portatili ai loro titoli preferiti perché in questo modo ottimizzano i tempi morti in pausa a lavoro o negli spostamenti con i mezzi pubblici. A questo punto viene da chiedersi quale sarà il futuro per le console da gioco: diventeranno sempre più performanti, care e di nicchia e lasceranno il posto ai videogame in streaming su altre piattaforme o resteranno il mezzo di gioco preferito dagli utenti?

Contenuti sponsorizzati