die-with-me Fonte foto: Die With Me
APP

Die With Me, l’app che funziona solo con la batteria scarica

Nata come app per gli appuntamenti, Die With Me si è trasformata in un’applicazione di messaggistica. L’obiettivo è far incontrare dal vivo le persone

25 Gennaio 2018 - Di applicazioni particolari sugli store online ce ne sono tantissime, ma trovarne altre uguali a Die With Me è davvero molto difficile. È la prima applicazione che può essere utilizzata solamente con la batteria praticamente scarica: si attiva con meno del 5% di carica residua.

Ma di cosa si tratta? Die With Me è un’applicazione sviluppata da un programmatore belga e inizialmente era pensata come dating app. Ma con il tempo si è trasformata, diventando un’app per la messaggistica istantanea. Ma rispetto ai vari WhatsApp, Facebook Messenger e WeChat, funziona solamente quando la carica della batteria è inferiore del 5%. L’altra particolarità riguarda le persone con cui si inizia a conversare quando si lancia l’applicazione. Infatti, non si entra in contatto con i propri amici, ma con utenti sconosciuti che sono nella nostra stessa situazione: la batteria dello smartphone scarica.

Come funziona Die With Me

Die With Me è un’applicazione piuttosto scarna. Ed è normale. Per poter funzionare su smartphone con la batteria praticamente scarica, le funzionalità devono essere  minime. Dopo averla lanciata, bisognerà inserire un nickname e si potrà iniziare a chattare con persone che non si conoscono. Per molti aspetti somiglia a Chatroulette, un sito web che andava molto di moda negli anni passati, e che faceva incontrare persone da tutto il mondo. Oltre alla possibilità di inviare messaggi testuali, Die With Me non offre altre funzionalità. Non è possibile inviare foto, video, né effettuare videochiamate.

Vicino a ogni messaggio inviato, l’applicazione segnala la carica di batteria rimanente. Lo scopo è di invogliare gli utenti a parlare di cose concrete e di saltare i classici convenevoli. Magari di fissare un appuntamento (se si vive nella stessa città) e di conoscersi di persona. Die With Me nasce come dating app, e anche se ha cambiato la propria natura, l’obiettivo resta sempre quello di far incontrare le persone nella vita reale.

I rischi di Die With Me

Come tutte le applicazioni di messaggistica istantanea che mettono in contatto persone che non si conoscono, Die With Me nasconde dei rischi che bisogna essere in grado di saper riconoscere. Infatti, non sappiamo nulla della persona con cui stiamo parlando e non si può escludere che si tratti di un malintenzionato. Prima di dare il nostro indirizzo di casa a uno sconosciuto, è meglio pensarci due volte. E capire dalle risposte che ci dà se si tratta di uno squilibrato.

Contenuti sponsorizzati