USB
HOW TO

È obbligatorio rimuovere la pennetta USB in forma sicura?

Quando stacchiamo una penna USB dal PC, dovremmo seguire forzatamente la procedura di rimozione sicura? O possiamo toglierla senza problemi? Scopriamolo assieme

5 Maggio 2018 - Potrebbe essere considerato quasi una sorta di mantra, che ci ripetono sin dalla primissima volta che ci capita di accendere un computer – sia desktop sia laptop – e di collegare una chiavetta USB per caricarci su (o per scaricare) dei dati. Attenzione a come si rimuove.

Una sorta di “riflesso condizionato” favorito, a suo modo, anche dai messaggi che i maggiori sistemi operativi sono soliti mostrarci in caso di comportamento anomalo. Tanto Windows quanto macOS (e anche le varie distribuzioni Linux non sono esenti da avvisi) mostrano una notifica a schermo nel caso di rimozione delle pennette USB senza seguire la procedura “sicura”: l’utente viene allertato di possibili perdite di dati causati da danni al supporto che, invece, sarebbe stato possibile evitare seguendo la procedura di rimozione sicura della pennetta USB. Ma si tratta di un pericolo reale, o è solo una delle tante leggende metropolitane del mondo informatico?

Cosa succede con la rimozione sicura USB

Quando utilizziamo la funzione rimozione sicura dell’USB in realtà il computer accerta solamente che in quel momento non ci sia nessun documento aperto e in uso tra quelli salvati sulla pennetta. Quindi, se siamo sicuri che nessun file è in uso potremo tranquillamente rimuovere la chiavetta USB staccandola direttamente dalla porta, senza troppi preamboli. Al contrario se qualche file è aperto sul computer una rimozione non sicura potrebbe causare dei problemi al documento, o più semplicemente non registrare gli eventuali salvataggi effettuati. Ma se abbiamo appena chiuso un documento possiamo rimuovere la pennetta o siamo a rischio? Il tempo necessario per la verifica della rimozione sicura è di 0,5 secondi. Perciò ci basterà attendere davvero un niente prima di rimuovere l’USB senza passare dalla rimozione sicura. E nessun dato verrà danneggiato.

E in realtà anche questi 0,5 secondi sono impostati di default ma non sono necessari. Come chiudiamo il documento o come lo salviamo è immediatamente possibile rimuovere la chiavetta USB. Su computer Windows possiamo togliere questa rimozione sicura “rallentata”. Per farlo premiamo I + Tasto Windows (quello con la finestrella) + R, si aprirà il comando Esegui e qui digitiamo devmgmt.msc. In questo modo apriremo la Gestione delle periferiche. Nella lista dei vari dispositivi cerchiamo il nome della chiavetta USB e clicchiamoci sopra con il mouse. Nel menu che si apre selezioniamo la voce Proprietà. Nella nuova scheda andiamo nella sezione Policies e selezioniamo la funzione Rimozione Rapida. E il gioco è fatto.

Contenuti sponsorizzati