falla-macoshighsierra-apple Fonte foto: mirtmirt / Shutterstock.com
HOW TO

Falla macOS High Sierra: chiunque può entrare nel PC. Come difendersi

Una falla sul sistema operativo High Sierra mette a rischio la sicurezza degli utenti Mac, ecco come difendersi aspettando la patch di sicurezza Apple

29 Novembre 2017 - Una nuova falla scoperta su sistema operativo macOS High Sierra mette a rischio milioni di utenti. La vulnerabilità consente agli hacker di entrare con semplicità nel computer, frugare tra i nostri dati, eseguire delle azioni contro la nostra volontà e installare programmi. Per fortuna possiamo difenderci.

A consigliare agli utenti Mac di correre ai ripari è stata la stessa Apple. Cupertino ha indicato ai propri utenti di eseguire una serie di passaggi, abbastanza semplici e adatti anche a chi non ha grandi conoscenze informatiche, per evitare di finire nelle mani di un cyber criminale. Per chi non conoscesse la nuova vulnerabilità si tratta di un problema a livello di accesso come utente al dispositivo. In pratica su High Sierra basta digitare “root” nel campo “nome utente” (senza inserire password) e poi premere Invio per prendere possesso del device anche senza conoscere la password di protezione.

Come proteggere il Mac

Questa vulnerabilità ci espone dunque non solo ad attacchi da remoto ma soprattutto ad attacchi fisici. Pensiamo per esempio a quando lasciamo per pochi minuti il Mac incustodito in un ufficio o in una biblioteca. Al momento Apple sta lavorando su una patch di sicurezza ma finché non sarà pronta dobbiamo prendere delle precauzioni manualmente. In pratica dobbiamo impostare una password all’utente Root. In questo modo per il malintenzionato sarà impossibile scrivere root e accedere al Mac se non è a conoscenza anche della password. Per riuscirci il primo passo da compiere è quello di andare nel Menu Apple e da lì selezionare la voce Preferenze di Sistema e poi cliccare sulla sezione Utenti e Gruppi (Account). Aperta la nuova pagina dobbiamo cliccare su Opzioni Login e abilitare le modifiche cliccando sul lucchetto in basso a sinistra, immettendo il nome utente e la password che usiamo solitamente sul nostro PC. A questo punto clicchiamo su Accedi  e poi su Utility Directory. Ci verrà chiesto di inserire una specifica password. Una volta immesso il codice d’accesso il nostro Mac sarà al sicuro.

Contenuti sponsorizzati