samsung-galaxy-note-9 Fonte foto: Roman Arbuzov / Shutterstock.com
ANDROID

Galaxy Note 9: tutto quello che devi sapere

Il nuovo Galaxy Note 9 punterà forte sulla sicurezza informatica e avrà una serie di sensori biometrici "invisibili" integrati sotto lo schermo del telefono

10 Ottobre 2017 - La sicurezza informatica è tutto. I nuovi dispositivi stanno puntando su strumenti e scanner che permettano all’utente di proteggere le proprie informazioni. E in questa direzione sta andando anche Samsung con il nuovo Galaxy Note 9. Il telefono avrà un sensore ottico per le impronte digitali e per l’iride.

Stando ad alcune indiscrezioni rilasciate dal famoso analista di casa Apple Ming-chi Kuo, Samsung sul suo nuovo smartphone top di gamma inserirà un sensore ottico “invisibile” sotto lo schermo del telefono. In questo modo basterà avvicinare il dito allo schermo per essere riconosciuti dal sistema e attivare il display. Si tratta di una soluzione comoda ma anche elegante, che evita la presenza di un sensore fisico visibile all’esterno. Stando alle ricerche di Ming-chi Kuo Samsung ha già contattato due aziende per realizzare questi particolari scanner integrati nello schermo, si tratta delle società BeyondEyes ed EGIS. Quest’ultima ha già collaborato con Samsung su alcuni sensori per impronte digitali.

Sensori integrati nello schermo

Per adottare questa tecnologia di sicurezza è necessario avere uno smartphone con schermo OLED. Questo limite rende Samsung un leader mondiale al momento in termini di sensori integrati nello schermo. Il colosso sudcoreano, infatti, è uno dei principali produttori di questi particolari display. Tanto che gli OLED Samsung sono presenti anche nei nuovi iPhone.

Scansione iride

Sono meno insistenti invece le voci che parlano di un Galaxy S9 e di un Galaxy Note 9 con uno scanner per l’iride attraverso un sistema molto simile al FaceID presente sul nuovo iPhone X. Samsung al momento non è ancora sicura dell’effettiva sicurezza di questo sistema. Sul Note 9 però potrebbe essere montato lo stesso scanner dell’iride già testato dal colosso sudcoreano su diversi dispositivi.

Cosa aspettarsi dal Galaxy Note 9

Tra le cose certe sappiamo che il prossimo Galaxy Note 9, e in parte anche il Galaxy S9, riceveranno degli importanti aggiornamenti per la sicurezza informatica: in particolare monteranno dei sensori biometrici inseriti all’interno dello schermo. Gli scanner renderanno impossibile per un estraneo accedere al nostro telefono.

Contenuti sponsorizzati