robot-airbag Fonte foto: Nataliya Hora / Shutterstock.com
PMI E INDUSTRIA 4.0

Gli airbag per robot miglioreranno la collaborazione in fabbrica

Sviluppato da un team di ricercatori tedeschi, si tratta di un sistema che avvolge il braccio meccanico, gonfiandosi quando il robot si muove

Uno dei principali pilastri su cui si poggia l’Industria 4.0 è l’automazione, che in futuro potrà contare su robot collaborativi intelligenti e meno rischiosi per gli uomini. Un gruppo di ricercatori tedeschi, ad esempio, ha sviluppato un sistema che migliora ulteriormente la sicurezza dei robot.

Il merito va agli scienziati del DLR Institute of Robotics and Mechatronics, i quali sono stati in grado di mettere a punto degli airbag per robot. Si tratta di una sorta di membrana protettiva gonfiabile che avvolge il braccio meccanico del robot. La borsa d’aria si attiva quando la macchina compie delle azioni pericolose per l’incolumità della persona. La sicurezza sta diventando un imperativo per i produttori di robot e per le aziende. Da un lato, infatti, c’è l’esigenza di fornire alle imprese un dispositivo capace di assolvere a tante funzioni rapidamente e in maniera autonoma. Dall’altro, invece, c’è il bisogno di proteggere la sicurezza dei dipendenti.

Come funziona

La tecnologia si aggiunge agli sforzi compiuti ultimamente per migliorare la collaborazione tra uomo e macchina in fabbrica. I ricercatori tedeschi hanno cominciato a perfezionare il sistema nel 2016, che ora ha raggiunto un buon livello. L’airbag copre il braccio, come visto, e si gonfia quando il robot è in movimento. In questo modo, in caso in caso di incidente, la borsa protettiva impedisce che il manipolatore colpisca violentemente il dipendente. La membrana ad aria, quindi, agisce come un cuscinetto, interponendosi tra la parte metallica e pericolosa del robot e l’uomo.

Robot più sicuri

Gli airbag si gonfiano, mentre il braccio si sposta, e si sgonfiano quando il robot è operativo, come nei casi in cui deve prendere degli oggetti. La borsa d’aria sembra essere davvero molto sicura, attutendo efficacemente la forza del braccio meccanico.

Contenuti sponsorizzati