carplay Fonte foto: web
APPLE

Google Maps e Waze salgono a bordo di CarPlay

Nel corso del WWDC 2018, Apple ha aggiornato le app compatibili con CarPlay. Tra queste troviamo anche Google Maps e Waze: ecco come usarle

5 Giugno 2018 - Che dalla Worldwide Developer Conference 2018 potessero arrivare delle notizie interessanti anche per Google era difficile da credere. Invece, una delle novità WWDC 2018 che potrebbe essere maggiormente apprezzata dall’utente finale riguarda proprio alcuni dei prodotti realizzati in quel di Mountain View.

Come emerso durante la prima giornata della conferenza sviluppatori Apple in corso di svolgimento in quel di San José, con il rilascio di iOS 12 le app di Google Maps e Waze potranno essere utilizzate all’interno delle automobili con sistemi multimediali compatibili con CarPlay. Il che, tradotto in soldoni, vuol dire che i due prodotti di Google potranno essere utilizzati nelle smart car che sfruttano i sistemi Apple. Insomma, un punto a favore del gigante di Mountain View, che potrà ulteriormente allargare la propria “sfera d’influenza” nel settore della cartografia digitale.

Come funziona CarPlay e come usare Google Maps nelle smart car

Prima di tutto, c’è da capire cosa è CarPlay e come funziona. Si tratta, di fatto, di una sorta di interfaccia che consente di mettere in comunicazione gli iPhone con i sistemi di infotainment presenti sulle automobili di ultima generazione. Nello specifico, CarPlay permette di usare l’iPhone mentre si è alla guida senza mettere in pericolo la propria incolumità né quella delle altre persone a bordo. Grazie a CarPlay, ad esempio, sarà possibile farsi leggere e rispondere ai messaggi in ingresso senza mai staccare le mani dal volante (e gli occhi dalla strada), ascoltare musica da Apple Music o Spotify e, per l’appunto, ottenere ,le indicazioni stradali.

Per usare CarPlay all’interno della propria auto sarà necessario, prima di tutto, verificare che sia compatibile con il sistema di infotainment interno. Ciò vuol dire che CarPlay deve essere installato all’interno del sistema informatico della smart car, altrimenti non si potrà utilizzare. Se la propria auto dovesse essere compatibile, basterà collegare l’iPhone all’auto con la presa USB e attendere che CarPlay venga caricato. A quel punto sarà possibile controllare il melafonino dallo schermo del proprio mezzo e accedere alle varie app direttamente dall’auto.

Con l’arrivo di iOS 12, tra le varie applicazioni che potranno essere utilizzate con CarPlay ci saranno, per l’appunto, anche Google Maps e Waze. Ciò vuol dire che i possessori di iPhone potranno “abbandonare” Apple Maps e chiedere indicazioni stradali a Google Maps oppure affidarsi alle segnalazioni “dal basso” che caratterizzano Waze.

Contenuti sponsorizzati