ipad-pro Fonte foto: Apple
APPLE

IPad Pro 2018 ufficiale: tablet senza bordi e sblocco facciale

Secondo la casa di Cupertino, i nuovi tablet per professionisti hanno prestazioni superiori alla maggioranza dei portatili in circolazione

Diciamoci la verità: di dubbi su come è l’iPad Pro 2018 ce n’erano ben pochi. Mai come in questa occasione, infatti, il tablet per professionisti di casa Apple era stato oggetto di rivelazioni volontarie (come quelle dei leakers) e involontarie (della stessa Apple tramite gli aggiornamenti iOS) sul suo design e sulle caratteristiche tecniche.

E le aspettative, in effetti, non sono andate deluse. Nel corso dell’evento tenutosi nella mattinata newyorchese (che ha costretto OnePlus ad anticipare la presentazione del 6T) John Ternus, Head of Hardware Engineering di Apple, toglie i veli dai tanto attesi due modelli di iPad Pro 2018, dotati di schermo da 11 e 12,9 pollici (quindi poco più piccolo del nuovo Macbook Air da 13,3 pollici presentato qualche decina di minuti prima), con il dichiarato intento di erodere quote di mercato ai laptop ibridi oggi in commercio. Come dice Ternus, i nuovi iPad “sono più potenti del 90% dei notebook in commercio. E, a vederli modificare un file Photoshop con 127 livelli di profondità (quindi molto pesante) senza colpo ferire, c’è da scommetterci su.

Caratteristiche iPad Pro 2018

Partiamo dalle differenze tra i due modelli di iPad Pro 2018: le dimensioni. Al di là dei quasi 2 pollici di diagonale che li dividono, i due iPad sono di fatto identici: stesso SoC e stessa GPU, stessi tagli di memoria, stesse fotocamere e stesse funzioni. Insomma, due dispositivi con le stesse specifiche tecniche se non fosse per la grandezza dello schermo.

E nel descrivere le caratteristiche dell’iPad Pro 2018 partiamo proprio dalle dimensioni. Nonostante i display più ampi, i due modelli di quest’anno mantengono le stesse dimensioni di quelli dello scorso anno, che avevano schermi decisamente più piccoli. Il “miracolo” è stato reso possibile dal netto restringimento delle cornici: nonostante i bordi sono sempre presenti, le loro dimensioni sono molto meno marcate rispetto al passato. Insomma, seguendo le orme dell’iPhone Xs e dell’iPhone Xr, Apple sta tentando di realizzare un tablet con lo schermo a occupare porzioni sempre più ampie della superficie frontale.

Per farlo, l’iPad Pro 2018 rinuncia al tasto Home (e al Touch ID), sostituendolo con le gesture di iOS 12 e lo sblocco facciale del Face ID, lo stesso sistema biometrico lanciato da Apple con iOS 11 e che potrà essere utilizzato per Animoji, Memoji e pagamenti con Apple Pay. In questo modo, i Liquid Retina Display (pannelli LCD già visti sull’iPhone Xr) possono andare a occupare oltre l’80% della superficie frontale del tablet senza esser costretti ad aumentare le dimensioni totali del dispositivo.

All’interno della scocca in alluminio (spessa appena 6 millimetri) trova spazio il SoC A12X Bionic, composto da CPU octacore e GPU dedicata con sette core e definito il 35% più veloce rispetto alle CPU dell’anno precedente (e più potente della gran parte dei laptop in commercio, secondo Apple). L’aspetto più interessante, nel comparto hardware, è rappresentato dall’acceleratore grafico dedicato, che espande notevolmente i possibili utilizzi dell’iPad. Come detto, nel corso dell’evento è stato presentato anche Photoshop per iOS, che dovrebbe permettere a grafici e creativi di poter modificare foto o creare immagini digitali senza bisogno di un PC.

Assente il connettore Lightining, che ha lasciato spazio a un “normale” connettore USB type C, che permetterà ai possessori di utilizzare l’iPad Pro a mo’ di battery pack e caricare altri dispositivi mobili. Segno che la batteria è molto capiente e dovrebbe assicurare un’autonomia prolungata (anche se, come suo solito, Apple non ha dichiarato quale sia la capienza effettiva). Completano la scheda tecnica iPad Pro 2018 quattro differenti tagli di memoria: 64, 256, 512 gigabyte e 1 Terabyte.

Tutti i modelli sono disponibili sia in versione Wi-Fi sia in versione Wi-Fi+4G.

Periferiche iPad Pro 2018

Apple, inoltre, ha approfittato dell’occasione per presentare anche le nuove periferiche dedicate ai suoi tablet: la nuova Apple Pencil e la Smart Keyboard Folio. La prima ha ora un sistema magnetico che permette di tenerla “incollata” al tablet e un nuovo sistema di ricarica wireless, oltre a funzionalità ad hoc su decine e decine di applicazioni. La Smart Keyboard, invece, ricopre e protegge il tablet lungo tutta la superficie e offre agli utenti la comodità di una tastiera full size senza bisogno di essere sincronizzata o ricaricata.

L’Apple Pencil costa 135 euro; la Smart Keyboard Folio da 11 pollici costa 199 euro, mentre la versione da 12,9 pollici costa 219 euro.

Prezzi e disponibilità Italia iPad Pro 2018

Gli iPad Pro 2018 possono essere già preordinati sul sito ufficiale Apple con spedizioni a partire dal 6 novembre. I prezzi partiranno da 899 euro per il modello da 11 pollici con memoria da 64 gigabyte e connettività Wi-Fi e 1.069 euro per quello con connettività Wi-Fi e 4G; i prezzi dell’iPad Pro 2018 da 12,9 pollici partono da 1.119 euro per il modello con memoria da 64 gigabyte e connettività Wi-Fi e 1.289 euro per la versione con connettività Wi-Fi e 4G.

Contenuti sponsorizzati