9a03072b059f324138953795659a4584.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Moovel,persone trasformate in auto robot

Nel test sensori inviano informazioni all'uomo e non al veicolo

(ANSA) – ROMA, 12 OTT – Lauren McCarthy è probabilmente una delle prime persone al mondo ad essere stata ‘trasformata’ in auto-robot e aver visto con i propri occhi la realtà virtuale che viene percepita dagli organi sensoriali, strettamente digitali, che fanno muovere un veicolo a guida autonoma. Lauren, assieme ad altri 3 collaudatori volontari ha partecipato ad un insolito quanto interessantissimo esperimento organizzato da Moovel (società del Gruppo Daimler che opera nell’ambito della mobilità del futuro) e che verrà presentato al pubblico i prossimi 20 e 21 ottobre al congresso Push UX a Monaco di Baviera e a seguire al Festival KIKK. Il laboratorio ‘Who want to be an autonomous car?’ (cioè chi vuole essere un’auto a guida autonoma) si è avvalso di uno speciale veicolo definito ‘non convenzionale’ – non fosse altro che per la posizione supina in cui viaggia la persona – e che è dotato di tutti i sensori che sono utilizzati per gestire le auto a guida autonoma.

Contenuti sponsorizzati