ios-12 Fonte foto: Apple
APPLE

Novità iOS 12: iPhone più veloce con nuova AR e limite utilizzo

La prima giornata della WWDC 2018 è stata dedicata agli aggiornamenti software e iOS 12 l’ha fatta da padrone. Ecco le novità di maggior rilievo

5 Giugno 2018 - Qualcuno, fino all’ultimo, ha sperato che Tim Cook ricomparisse sul palco pronunciando l’iconica frase “One more thing”. Ancora una cosa. Una cosa, però, che non c’è stata. Per farla breve, nel corso della prima giornata del WWDC 2018 non c’è stato spazio per la presentazione dell’iPhone SE2 e, probabilmente, non ce ne sarà neanche nei giorni a seguire.

Insomma, per poter vedere l’iPhone low cost 2018 ci sarà ancora da aspettare qualche settimana, se non addirittura qualche mese. Probabile, infatti, che Apple lo sveli insieme agli altri tre iPhone pronti in rampa di lancio, tra i quali anche l’iPhone X Plus 2018. In compenso, la casa di Cupertino ha mostrato al pubblico come sarà iOS 12, il sistema operativo che esordirà ufficialmente proprio sui quattro modelli di iPhone che verranno presentati a ridosso dell’autunno (per essere messi in vendita nelle settimane successive). Insomma, una sorta di antipasto in attesa della portata principale.

Novità iOS 12, cosa è stato presentato al WWDC 2018

Come emerso nel corso della conferenza dedicata agli sviluppatori (WWDC sta per Wordlwide Developer Conference), la prossima major release del sistema operativo per iPhone e iPad sarà fortemente rinnovato sul fronte delle funzionalità e degli strumenti dedicati agli utenti. Prima di tutto, però, iOS 12 sarà più snello e reattivo, così da migliorare prestazioni iPhone e iPad.

Sul fronte delle funzioni, invece, gli sviluppatori Apple hanno lavorato a un nuovo kit per la creazione di applicazioni a realtà aumentata ancora più avanzate e coinvolgenti; hanno migliorato Siri; introdotto nuovi emoji animati (i memoji) da creare con la fotocamera frontale dell’iPhone X; hanno creato strumenti che permettono di controllare quanto usiamo l’iPhone e tentare di ridurre la dipendenza da smartphone; hanno incrementato la sicurezza dei dati e difesa della privacy.

iPhone più performante

Da diversi anni a questa parte, gli ingegneri e sviluppatori Apple sono impegnati in una singolare “lotta” per ottimizzare il codice sorgente di iOS per renderlo più snello e performante. Stando a quanto affermato nel corso della WWDC 2018, i risultati ottenuti con iOS 12 sono i migliori di sempre. Rispetto al passato, la fotocamera impiega il 70% in meno di tempo pera aprirsi, mentre la tastiera compare con una rapidità fino al 50% maggiore ed è più reattiva quando si scrive. E anche se il sistema sta lavorando parecchio, le app si avviano fino a due volte più velocemente.

La nuova realtà aumentata

Altra novità iOS 12 di rilievo presentata nel corso della Worldwide Developer Conference 2018 riguarda il nuovo ARKit 2, il pacchetto di software e piattaforme da utilizzare per realizzare app a realtà aumentata. In particolare, ARKit 2 consentirà di creare app più dinamiche e interattive, nelle quali 2 o più utenti possano combinare le loro azioni e creare un unico “mondo a realtà aumentata”. Una funzionalità, quest’ultima, che tornerà particolarmente utile nel caso dei videogame: gli utenti potranno sfidarsi (o collaborare) nella realtà aumentata, per giochi più coinvolgenti che mai.

Gli strumenti per controllare quanto usiamo l’iPhone

Come preannunciato, con iOS 12 Apple introduce strumenti che aiutano gli utenti a comprendere e controllare quanto tempo trascorrono su iPhone e iPad. La nuova modalità “Non disturbare”, ad esempio, disattiva automaticamente alcune funzionalità del telefono a seconda dell’ora o del luogo in cui ci si trova; “Non disturbare nel sonno”, invece, riduce la luminosità e nasconde le notifiche fino al mattino così da aiutare a dormire meglio.

Sul fronte delle notifiche, sono stati introdotti nuovi strumenti e nuove opzioni che permettono di controllare in maniera migliore – e più personalizzata – le notifiche che si ricevono.

Lo strumento Screen Time, infine, permette di comprendere quanto tempo si trascorre con l’iPhone tra le mani e quali siano le app più utilizzate e i siti web più visitati. Grazie ai resoconti giornalieri e settimanali si potrà conoscere il proprio “consumo” di smartphone in base al tempo trascorso con app o sui siti web e intervenire per ridurre l’utilizzo di iPhone.

Contenuti sponsorizzati