industria-4-scarpe-adidas Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

Robot e dati in soccorso dell'industria delle scarpe

Adidas, grazie all'uso di robot e Big Data, sta realizzando una nuova serie di calzature personalizzate in base alle strade delle principali capitali del Mondo

24 Ottobre 2017 - Adidas negli ultimi tempi sta rivoluzionando il proprio modo di progettare calzature. L’azienda sta testando la realizzazione di scarpe personalizzate in base alle esigenze dei consumatori create usando i robot e i Big Data in arrivo dalle scarpe intelligenti utilizzati dagli atleti sponsorizzati dall’impresa tedesca.

Si tratta di scarpe progettate per particolari città. Nel suo laboratorio in Baviera, Adidas sta provando a realizzare delle calzature adatte, per esempio, per Londra, Roma, Berlino o Madrid. Usando i dati degli atleti che hanno corso in queste città, l’azienda può ricostruire il modello e la suola perfetta che meglio si adatta ai dislivelli e alle pendenze di una città o di un’altra. E a creare le scarpe saranno dei robot completamente autonomi, in questo modo i tempi necessari per la produzione di massa si riducono drasticamente da un anno a soli 45 giorni. La serie di scarpe Adidas si chiamerà AM4.

Adidas AM4

Le prime scarpe della linea AM4 che verranno lanciate saranno delle sneakers pensate per New York, Los Angeles, Parigi, Tokyo e Shanghai. Più in là arriverà anche un modello creato per i cittadini di Londra. Il costo medio per questi modelli innovativi è di 220 dollari. Perché Adidas si sta concentrando su “piccoli” target di mercato invece che realizzare un prodotto universale? Perché con la fabbricazione digitale è più conveniente e redditizio puntare per specifici target. Se in passato realizzare una scarpa personalizzata richiedeva maggiore tempo per la ricerca e lo sviluppo e costi di produzione elevati, al momento vendere un prodotto altamente personalizzato non ha dei costi elevatissimi. Non è un caso che Adidas non sia l’unica multinazionale dell’abbigliamento a puntare su Big Data e robot. Anche Nike sta rivoluzionando i propri processi produttivi per adeguarsi all’Industria 4.0 . La domanda che molti si pongono però è: quanti dipendenti licenzieranno le due aziende per far posto ai macchinari autonomi all’interno delle fabbriche?

Contenuti sponsorizzati