sandisk-industrial Fonte foto: Sandisk
PMI E INDUSTRIA 4.0

Sandisk Industrial, le schede di memoria per l'Industria 4.0

L'azienda SanDisk ha pensato a quattro nuovi modelli di schede di memoria pensati per i droni, i robot e i macchinari intelligenti usati nell'Industria 4.0

6 Ottobre 2017 - SanDisk ha introdotto delle nuove schede di memoria pensate per l’Industria 4.0 e in particolare per le applicazioni industriali per auto. L’azienda afferma che queste schede microSD funzionano a regime anche in situazioni estreme e sono dotate di funzionalità di auto-monitoraggio della propria efficienza.

Le nuove schede di memoria sono più veloci dei modelli precedenti, sempre firmati SanDisk. Sono state pensate appositamente per gli oggetti connessi dell’Industria 4.0, specie per quei sensori che lavorano ad alte temperature o con forti pressioni. Per questo motivo possono essere utilizzate anche all’interno di specifici droni, robot o telecamere guidate. La nuova linea SanDisk comprende in tutto quattro diversi modelli, che tra loro si differenziano per specifiche tecniche e caratteristiche d’uso. La linea di automotive microSD, per esempio, è ideata per droni e robot pilotabili da remoto e ha una capacità d’archiviazione che varia dagli 8GB ai 64GB. Può lavorare tra i -40 gradi e i +85.

Industrial microSD

Il modello “Industrial” è invece pensato in due varianti, una scheda SD e una microSD. Le prime hanno una memoria compresa tra gli 8GB e i 64GB mentre le seconde vanno da 8 a 128GB di spazio d’archiviazione. Così come il modello precedente anche quello Industrial riesce a lavorare a temperature estreme, comprese tra i -25° e gli 85°. Queste schede possono leggere i file a 80 MB/s e scrivere a 50 MB al secondo. Un netto miglioramento rispetto ai 20 MB al secondo delle generazioni precedenti.

Oltre i meno 40 gradi

Per i droni e i macchinari che lavorano a temperature inferiori ai -40 gradi SanDisk ha pensato poi di realizzare le schede “Industrial XI”. Queste hanno anche una funzione, chiamata Power Protection, che evita la dispersione dei dati in caso di malfunzionamenti o di danni dovuti dalle condizioni estreme di lavoro. Tutte le schede della nuova linea SanDisk sono protette da una password, per aumentare la sicurezza informatica del privato o dell’azienda che le usa.

Contenuti sponsorizzati