industria-4-cosa-e Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

Tutto quello che c'è da sapere sull'Industria 4.0

La quarta rivoluzione industriale rappresenta uno stravolgimento per l'imprenditoria, ecco quali sono i vantaggi e le sfide che l'Industria 4.0 deve affrontare

L’epoca imprenditoriale nella quale viviamo passerà alla storia per essere quella che ha dato i natali all’Industria 4.0. Un nuovo sistema produttivo per le aziende, creato dall’insieme di sensori connessi, intelligenze artificiali e automazione. E in questo contesto nascono anche le “smart factory”.

Le Smart Factory, in italiano più semplicemente le fabbriche intelligenti, sono quelle imprese che stanno investendo nelle nuove tecnologie. Ovvero si stanno dotando di sensori intelligenti per l’Internet of Things per analizzare i propri sistemi produttivi e di robot con l’intelligenza artificiale. In una fabbrica intelligente le persone e le macchine non si pestano i piedi ma collaborano insieme e portano maggiore efficienza all’intera azienda. I robot aiutano i dipendenti nella sicurezza sul posto di lavoro e nell’elaborazione dei dati, ma anche nella cosiddetta manutenzione predittiva.

Sfide dell’Industria 4.0

Come ogni cambiamento anche il passaggio all’Industria 4.0 non sarà indolore. Sono diverse le sfide che sta affrontando e che dovrà affrontare questa quarta rivoluzione industriale. Prima fra tutte la sicurezza informatica. La maggior parte dei sensori IoT e dei robot pensati per le imprese non rispondono a degli adeguati standard a livello di cybersecurity. Oltre a questo problema le imprese che investono sulle tecnologie relative all’Industria 4.0 dovranno trovare il giusto metodo per far collaborare e comunicare l’uomo e le macchine. Può sembrare banale ma per dei dipendenti non sarà semplice adeguarsi a lavorare in team con dei robot, così come per i robot potrebbe essere difficile rispondere a dei contesti lavorativi con continui imprevisti e in costante divenire. I problemi tecnici poi potrebbero causare dei blocchi di produzione con delle ricadute enormi sui ricavi dell’azienda. Infine, non va dimenticato il tema della perdita dei posti di lavoro. Con l’adozione sempre più frequente di dipendenti-robot per i lavoratori umani potrebbe iniziare un periodo di crisi e di disoccupazione.

Problemi e vantaggi

Per affrontare queste sfide gli imprenditori e i dipendenti sono chiamati a un cambiamento di mentalità. Serviranno dei corsi di formazione per riuscire a interagire con questi nuovi macchinari e soprattutto per capire come investire sulle nuove tecnologie e come metterle in sicurezza. I dipendenti dovranno essere bravi a saper riciclare le loro conoscenze in azienda o potranno specializzarsi nella gestione dei robot. Non è detto infatti che l’Industria 4.0 non possa essere un’opportunità. Saranno molte le figure specializzate richieste nelle nuove fabbriche intelligenti.

Ti raccomandiamo