twitter Fonte foto: Shutterstock

Twitter indicherà chi è online con un pallino verde

Il famoso portale di microblogging sta testando nuove funzioni che faranno assomigliare il social a un’app di messaggistica

3 Settembre 2018 - Twitter sta testando una nuova funzione, già vista su moltissimi altri social media come Instagram o Facebook: il pallino verde che identifica di fianco alla foto profilo gli utenti che sono online rispetto a quelli che non sono connessi alla piattaforma.

Per Twitter si tratterebbe di una novità assoluta che avvicinerebbe la piattaforma di microblogging alle chat e alla messaggistica. A dare la notizia dell’inizio del test della nuova funzione per scoprire quali utenti sono online e quali no è stato lo stesso creatore di Twitter Jack Dorsey, che sul suo profilo personale ha postato due Tweet con delle foto dove spiegava la nuova caratteristica in fase di sperimentazione. Al momento essendo appunto solo un test solamente alcuni utenti, soprattutto quelli più seguiti e che generano molta interazione, possono mostrare il loro stato online/offline sul sito o sull’applicazione Twitter.

Privacy a rischio?

Qualche iscritto a Twitter si è già lamentato di questa nuova funzione poiché potrebbe creare dei problemi di privacy agli utenti. Per esempio, se un troll o un malintenzionato ci prendesse di mira saprebbe tramite il pallino verde quando siamo online e quindi quando siamo più vulnerabili. Per rispondere a questi primi dubbi gli sviluppatori di Twitter hanno fatto sapere che la funzione per le informazioni di stato offline/online sarà completamente gestibile dagli utenti e quindi tramite il nostro profilo potremo disattivarla con un tocco.

Le nuove funzioni di Twitter

Oltre al pallino verde per indicare gli utenti che sono online Twitter sta testando anche una seconda funzione che modificherà le risposte e il loro modo di essere visualizzate. Fino ad oggi leggere i vari commenti ai tweet e tenere sotto controllo le risposte che riceviamo non è semplicissimo poiché vengono visualizzate in maniera verticale. Una scelta giusta se riceviamo poche risposte ma che può creare confusione in caso di alta interazione su un tweet o una foto. Per questo motivo Twitter sta testando le risposte raccolte per utente. Un po’ come avviene ora su Facebook con i commenti raggruppati vicini che possono essere facilmente sfogliati. Insomma, Twitter dopo diverso tempo sta provando con queste due nuove funzioni ad avvicinarsi alle altre piattaforme per le chat o per la messaggistica con la speranza di creare maggiore interazione all’interno del social.

Contenuti sponsorizzati