virus-quarantena-cancellare Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Virus PC, che differenza c'è tra quarantena ed eliminazione

Tra mettere in quarantena ed eliminare il virus c’è una grossa differenza. Ecco quale tecnica utilizzare a seconda delle proprie necessità

Se dopo la scansione antivirus scopriamo che il computer è stato infettato abbiamo tre diverse possibilità: pulire, cancellare o mettere in quarantena il malware. Quali sono le differenze? Quale tecnica bisogna utilizzare se non voglio eliminare il file infettato?

Tutto dipende dalla gravità della situazione e dai “consigli” del proprio antivirus: se il software vi dice di eliminare il file infetto, allora è necessario farlo, anche se si perderanno dei documenti preziosi. Ma prima di arrivare a questa decisione, è necessario conoscere le differenze tra mettere in quarantena, pulire o cancellare il virus. Ognuna delle tre tecniche ha i suoi pregi e i suoi difetti, ma saperle utilizzare è fondamentale per difendersi da un possibile attacco hacker. Ecco cosa vuol dire mettere in quarantena, pulire o eliminare un virus.

Mettere in quarantena

Mettendo in quarantena il virus non lo si eliminerà dal computer, ma lo si sposterà in una zona sicura del disco rigido in modo che non possa infettare gli altri file. È la stessa pratica utilizzata con le persone che soffrono di qualche malattia infettiva: per renderle innocue vengono isolate per un periodo più o meno breve.

Pulire un virus

Pulire e cancellare un virus possono sembrare due termine identici, ma in realtà non è così. I concetti sono completamente differenti. Se si opta per pulire il malware, il virus verrà cancellato, ma il file no. Dal documento verrà tolto solamente il codice maligno, in modo che l’utente possa continuare a utilizzarlo.

Cancellare un virus

Per eliminare il virus alla radice, la soluzione più efficace è cancellarlo. Purtroppo, utilizzando questa tecnica si eliminerà anche il contenuto del file infettato. Prima di arrivare a questa drastica soluzione è necessario essere sicuri che non è possibile risolvere con le tecniche viste precedentemente. Quindi, se si decide di eliminare il documento sarà impossibile utilizzarlo in futuro.

Quale tecnica scegliere tra la quarantena, la pulizia e la cancellazione di un virus

Non esiste una tecnica da utilizzare a ogni costo, ma è necessario valutare caso per caso. Ad esempio, se il nostro computer viene infettato da un virus trojan o da un worm, non potremo né cancellare né pulire il file infettato: l’unica soluzione è la quarantena. Il discorso cambia per altri tipi di virus: molto spesso l’unica soluzione è cancellare il file e perdere tutti i documenti presenti all’interno. Una soluzione dolorosa, ma che resta la preferita dagli antivirus.

E la pulizia del virus? Solitamente è la prima soluzione che si prova a utilizzare, ma le probabilità di successo dell’operazione sono molto basse.

Contenuti sponsorizzati