WhatsApp Fonte foto: Shutterstock
APP

WhatsApp, ecco gli sticker: cosa sono e come usarli

WhatsApp ha annunciato il rilascio di una nuova funzione che consente agli utenti iOS e Android di usare gli sticker, ossia gli adesivi, nelle varie chat

25 Ottobre 2018 - Dopo una lunga attesa finalmente arrivano gli sticker anche su WhastApp. Di cosa parliamo? Dei classici adesivi che possiamo usare per chattare con i nostri contatti su Telegram o Facebook Messenger. Con questa nuova funzione le nostre conversazioni su WhatsApp diventano ancora più divertenti e simpatiche.

Gli sticker su WhatsApp arriveranno sia nella versione per smartphone Android che su iOS. Ma come si usano gli adesivi su WhatsApp? Niente di più semplice, troveremo la sezione dedicata nella tastiera della piattaforma. Inoltre gli sticker così come accade su altri servizi come i già citati Messenger e Telegram potranno essere suddivisi per preferiti o categorizzati per argomento. Inoltre ci sarà la possibilità di scaricare pacchetti extra di adesivi speciali con personaggi dei fumetti, con animaletti o con buffe faccine. Al momento la funzione è stata rilasciata solo per alcuni utenti su Android iscritti alla versione beta di WhatsApp, ma gli sviluppatori dell’applicazione per la messaggistica hanno fatto sapere che a breve gli adesivi verranno rilasciati per tutti, anche su iOS.

Come funzionano gli sticker su WhatsApp

Come detto, usare gli sticker nelle conversazioni WhatsApp è davvero facilissimo. Basta andare nella sezione a loro dedicata e scegliere quello più adatto per ciò che vogliamo esprimere. Va detto che, almeno giudicando dalle prime immagini che arrivano dai device Android, per il momento la funzione su WhatsApp sembra ancora un po’ “spartana”. Il pacchetto base di adesivi non è molto completo e la categorizzazione avviene solo su sticker felici, sticker tristi, sticker con cuore e così via. A breve però WhatsApp rilascerà importanti migliorie alla funzione come questa verrà resa disponibile per tutti.

Come si scaricano i pacchetti extra? Semplice: da Google Play Store o da App Store. In pratica verranno creati da aziende di terze parti in base alle varie preferenze degli utenti. Specie su Android però prestiamo attenzione all’affidabilità dell’app, siamo sicuri che visto il numero di download gli hacker potrebbero prendere di mira anche questo programma creando applicazioni di sticker fasulle che contengono malware. Se non vediamo la funzione adesivi su WhatsApp entro qualche settimana ricordiamoci di aggiornare l’applicazione da App Store o Google Play Store per avere sempre l’ultima versione sul nostro smartphone.

Al contrario che su Telegram su WhatsApp non sarà possibile, almeno non da subito, personalizzare o creare degli adesivi propri. Nell’uso degli sticker dunque per ora Telegram mantiene un vantaggio nei confronti della celebre applicazione per la messaggistica in mano a Facebook.

Contenuti sponsorizzati